Ecco alcuni consigli tratti da un libro dello psichiatra americano Michael Bennett