Il Summit delle Americhe a Panama si è aperto con la stretta di mano fra il presidente americano Barack Obama e il suo omologo Raul Castro, immagine simbolo e preludio di un incontro bilaterale storico, che segna una svolta senza precedenti fra i due Paesi. È la prima volta che i capi di Stato dei due Paesi si incontrano dal 1956 ed è la prima volta che tutti i paesi membri partecipano al summit, ha sottolineato il segretario generale dell’Onu ban Ki Moon. Il dialogo è stato al centro anche del messaggio del Papa, che ha inaugurato il vertice. Barack Obama e Raul Castro si erano già incontrati e stretti la mano durante i funerali di Nelson Mandela nel 2013. L’incontro formale di oggi sarà la base su cui fondare il definitivo riavvicinamento dei due Paesi, annunciato già da alcuni mesi.