Impreziositi da ricami, perle e cristalli, gli abiti da sposa sono il sogno di tante donne che crescono immaginando il giorno delle nozze con il loro principe azzurro. Un capo che si indossa per poche ore, ma che viene ricordato per tutta la vita. Tante le novità che vengono dalle passerelle più importanti del panorama mondiale della moda: dalle scarpe da ginnastica sotto l’abito bianco, ai copricapi eccentrici che sostituiscono il velo, fino ai tessuti colorati e a fantasia, per un vestito decisamente meno classico.

Le versioni più ricche presentano perline e spille di strass a segnare la zona del décolleté, ma la vera tendenza è velare: moltissime maison propongono il corpetto classico abbinato a uno strato di pizzo o velo a coprire spalle e seno. Di merletto anche le spalline che, più strette verso il corpetto, si allargano fino a ricadere leggermente sulle spalle. Non volete rinunciare al classico bustino? Durante la cerimonia abbinatelo a un bolero o, addirittura, a una maglia in pizzo, con lo scollo a barca e la manica a tre quarti, per un look molto Seventies. Anche i veli diventano importanti e bordati di pizzo, mentre gli strascichi si fanno contenuti. Ai modelli a sirena, di gran moda ma impegnativi da indossare, si alternano i modelli corti sotto il ginocchio con gonne ampie e fasce a segnare il punto vita ricercatissimi per le cerimonie civili. Per quanto riguarda i colori, al bianco ottico si affianca il rosa tenue, per un effetto iper-romantico. La schiena è protagonista: sui modelli più tradizionali si aprono oblò e scolli profondi, spesso sottolineati da una fila di bottoni dal sapore ottocentesco o da dettagli floreali.