Cambiò il mondo del calcio e unì due città come Amsterdam e Barcellona. Ma per amici e fan il calciatore era prima di tutto ‘un bravo ragazzo’.