L’esilarante monologo di qualche anno fa di Dario Fo, Premio Nobel per la letteratura scomparso oggi all’età di 90 anni.