Il traffico del futuro? Potrebbe essere senza semafori e con incroci gestiti da auto “intelligenti”