È agli arresti domiciliari Z.M., 63enne di Gioia Tauro ritenuto presunto responsabile del reato di violenza sessuale aggravata ai danni di una bambina di dieci anni: l’uomo ha adescato la piccola all’uscita da scuola e, dopo aver abusato di lei a casa, l’ha riportata ai genitori in evidente stato confusionale.