L’Aula del Senato ha approvato il ddl sul divorzio breve. I sì sono stati 228, i no 11 e 11 gli astenuti. Il testo, che torna all’esame della Camera, riduce i tempi minimi di separazione prima di poter presentare la domanda di divorzio: a sei mesi se i coniugi fanno una scelta consensuale, un anno se si tratta di una addio giudiziale.Alla vigilia del voto a Palazzo Madama è stata stralciata la norma che prevedeva il cosiddetto divorzio diretto, cioè senza separazione.