Sono immagini che fanno male, ma sono reali e stanno facendo il giro del mondo.