Il marciatore italiano prova a rimettersi in gioco dopo la squalifica affidandosi all’esperienza di Sandro Donati, allenatore noto soprattutto per le sue battaglie contro il doping.