Assume connotati sempre più precisi e inquietanti la tragica sparatoria in diretta tv negli Stati Uniti. L’assassinio ha agito per compiere una vendetta assurda. Vester Lee Flanagan il killer che ha sparato e ucciso Alison Parker, 24 anni, e il cameraman Adam Ward, 27 anni, mentre stavano trasmettendo in diretta da un centro commerciale a Moneta, in Virginia, aveva una lunga lista di rancori e frustrazioni da espiare e far espirare, secondo il suo folle proposito omicida.Il killer 41enne, afroamericano e gay, voleva vendicare l’attentato compiuto il 17 giugno scorso a Charleston, in South Carolina, nel quale erano stati uccisi in una chiesa nove afroamericani e rispondere ad anni di insulti e commenti omofobi e razzisti nei suoi confronti.