Un minuto di silenzio: lunedì la capitale olandese ha omaggiato le vittime della tragedia che ha coinvolto il velivolo della Malaysia Airlines. Rabbia e indignazione tra gli abitanti.

Pesanti le dichiarazioni del presidente Obama:
“La Russia ha influenza su questi separatisti. Li ha addestrati, ha fornito loro materiale militare. La Russia e Putin hanno responsabilità diretta per costringere i separatisti a collaborare“. E torna a minacciare nuove sanzioni, aggiungendo che se da Mosca continuano a ostacolare le indagini, “Il costo per il suo comportamento potrà solo aumentare”.

Secondo i satelliti russi, però, non solo non è stato rilevato alcun lancio di missili vicino alla rotta del Boeing, ma in direzione dell’aereo malese stava volando un caccia del governo ucraino.