Ancora incidenti a Kos tra polizia e migranti. Alcuni agenti hanno colpito con i manganelli e usato estintori contro i migranti presenti sull’isola greca. Centinaia di persone, perlopiù afgane e siriane arrivate dalla vicina Turchia, sono state trasferite in uno stadio di calcio, dopo aver soggiornato per settimane lungo le strade e le spiagge dell’isola.