L’Unione Europea contro Google. La Commissione europea ha infatti rotto gli indugi e ha avviato una procedura sull’accusa di abuso di posizione dominante a carico del motore di ricerca. In base ai precedenti, Google potrebbe ora rischiare una multa da sei miliardi di dollari.La responsabile della concorrenza, Margrethe Vestager ha spiegato che si sospetta che Google favorisca sistematicamente il proprio prodotto per gli acquisti comparativi nelle sue pagine generali che mostrano i risultati delle ricerche.