Lama al-Suleiman è una delle 14 saudite che sono state elette nei consigli municipali alle prime elezioni aperte alle donne nel regno ultra-conservatore dell’Arabia Saudita.Lama ha ottenuto un seggio al consiglio municipale di Gedda, seconda maggiore città saudita dopo la capitale Riad.”Anche se fosse stata una sola, ne saremmo state fiere”, ha detto Sahar Hassan Nasief, attivista per i diritti delle donne nella città di Gedda.