Il Ministro degli Interni Angelino Alfano ha illustrato le prime misure di sicurezza adottate dall’Italia in seguito agli attentati a Parigi in cui oltre cento persone sono rimaste uccise per mano dei terroristi islamici. Su tutto il territorio nazionale italiano sono state dislocate quindici unità di forze speciali (ognuna situata in una delle principali città della penisola). Attenzione particolare viene invece dedicata alla città di Roma, dove il governo ha inviato settecento militari.