Ripresa graduale prevista entro la fine dell’anno. Con una Banca centrale europea (Bce) che continuerà a monitorare la situazione e sarà pronta ad agire sui tassi qualora fosse necessario. Sono solo alcune delle indicazioni emerse nel corso della conferenza stampa del presidente Mario Draghi dopo la decisione del consiglio direttivo di mantenere i tassi fermi. Invariato il costo del denaro nell’area euro all’0,50% dopo il taglio di 25 punti base apportato a inizio maggio.