I 76mila spettatori dello stadio e gli oltre 110 milioni di americani (e non) davanti alla tv hanno ammirato la pop star in un’esibizione così bollente che il moderato «Washington Post» l’ha definito «lo show più sexy dell’intervallo del Super Bowl da quando nel 2004 Janet Jackson andò letteralmente fuori di seno»