Una commedia nera, dai toni drammatici e velatamente autobiografici: è Birdman, il film interpretato da Michael Keaton che aprirà il prossimo Festival di Venezia