Blitz dei carabinieri di Casal di Principe contro la fazione Schiavone del clan camorrista dei Casalesi. Circa duecento militari con elicotteri e unità cinofile, hanno condotto una vasta operazione per eseguire un’ordine di custodia cautelare emesso dal tribunale di Napoli nei confronti di oltre 40 indagati affiliati alla fazione Schiavone del clan dei Casalesi. Tra di essi Carmine e Nicola Schiavone, figli di Francesco Schiavone detto “Sandokan”, entrambi detenuti come il padre. Dalle indagini è emerso un giro d’affari mensile di circa 200mila euro grazie ai proventi delle estorsioni e di altri 100mila euro ogni mese derivanti dalle slot machine e delle scommesse on line.