Tre settimane dopo il rapimento di 257 ragazze in una scuola del nord della Nigeria da parte del gruppo terrorista islamico Boko Haram, la campagna lanciata attraverso l’hashtag #BringBackOurGirls dalla giovane attivista pakistana Malala.