Dieci milioni di euro di danni: è la richiesta del governatore della Regione Sicilia, Rosario Crocetta, all’Espresso per “omesso controllo e per avere riconfermato la notizia smentendo la Procura di Palermo” di presunte intercettazioni intercorse tra Crocetta e il medico Matteo Tutino che avrebbe pronunciato frasi shock su Lucia Borsellino. Lo ha fatto sapere l’avvocato Vincenzo Lo Re, legale del presidente della Regione Siciliana incontrando la stampa per fare il punto sulle azioni giudiziarie che il governatore intende adottare”C’è una campagna di stampa, da tempo, su alcune testate che pretendono le dimissioni di Crocetta.