Il governo tedesco e Bruxelles sarebbero stati da tempo a conoscenza della tecnica di manipolazione dei gas di scarico sui motori diesel della Volkswagen. Lo scrive online il quotidiano tedesco Die Welt cittando come fonte un documento del ministero dei Trasporti tedesco.Il ministero, secondo il giornale, in un’interrogazione del 28 luglio 2015 presentata dai Verdi per chiedere chiarimenti sul problema dei software sui controlli delle emissioni che riconoscono eventuali test rispondeva in modo tale da presupporre la conoscenza dell’esistenza di questi meccanismi poi emersi in seguito alla scandalo che ha coinvolto la casa automobilistica tedesca.