I due Stati verranno ascoltati dalla Corte Internazionale di giustizia de L’Aia dal 2 al 8 maggio e c’è da sperare che questo porti finalmente a una soluzione duratura.