Il primo passo? Riconoscere il problema