Potrebbe sembrare incredibile, ma un’azienda bolognese ha sviluppato un sistema per trasformare gli scarti della lavorazione agroindustriale dei tuberi in un materiale elastico biodegradabile.