L’economia dell’Eurozona continuerà la sua moderata crescita nel corso dei prossimi due anni, sulla scia del salvataggio della Grecia e nonostante le tempeste provenienti dagli orizzonti più ampi dell’economia globale. Questo il commento del commissario agli Affari economici dell’Unione europea Pierre Moscovici nella conferenza stampa di presentazione delle previsioni autunnali.Nonostante il rallentamento dell’economia cinese e la debolezza crescente della domanda dei prodotti europei, l’area dei 19 paesi a moneta unica continuerà a crescere, sia pure con il contagocce.