In vista dei mondiali del 2022 in Qatar un teologo molto seguito ha chiesto di vietare ai calciatori di farsi il segno della croce durante le partite.