Cala il sipario sull’aspetto più doloroso e drammatico del naufragio avvenuto alle 21.45 davanti all’isola del Giglio la sera di venerdì 13 gennaio 2012.È stato ritrovato, a bordo del relitto della Costa Concordia ormeggiato nel porto di Genova, il corpo del cameriere indiano Russel Rebello, l’ultima vittima del naufragio del Giglio non ancora recuperata.Sono stati gli operai impegnati nello smantellamento del relitto a trovare all’interno di una cabina del ponte 8 della nave i resti di Rebello. Il rinvenimento è avvenuto tra le 12 e le 12 e 30.Secondo quanto riferito dalla Capitaneria di porto di Genova, che coordinava le attività di ricerca che erano al momento sospese, i lavori di alleggerimento del relitto sono stati subito interrotti.