Il virus della malattia che ha già provocato la morte di quasi 900 persone in Africa occidentale continua ad espandersi. Primi casi legati all’epidemia si sono verificati anche in Nigeria.