“Non c’è dubbio. C’è stata un’azione di dossieraggio contro di me. Mi hanno distrutto, ucciso, perché è questo che volevano: farmi fuori, eliminarmi”. Rosario Crocetta ha commentato così alla stampa la vicenda, ancora tutta da chiarire, che lo ha gettato nel mezzo di una bufera mediatica e politica. Il caso ruota attorno ad una presunta intercettazione, riportata dall’Espresso, in cui il medico personale di Crocetta dice al governatore della Sicilia che bisognerebbe fare fuori Lucia Borsellino “come suo padre”.