Gusti bizzarri, titoli assurdi e decisioni retrograde: tutto quello che è successo nel fine settimana che proprio non ci è andato giù.