Il 19 novembre arriva nei cinema il nuovo film di Sergio Rubini.
Protagonisti sono due coppie di diversa estrazione sociale che si conoscono da lungo tempo. La prima è formata da Rubini – Vanni, scrittore affermato sulla cinquantina, e Isabella Ragonese – Linda, unica rappresentante della generazione dei trentenni e collaboratrice nell’ombra ai romanzi del compagno: sono gli intellettuali del gruppo, che vivono in un attico al centro di Roma e che hanno deciso di convivere preferendo non sposarsi.

La seconda è composta dagli ultraborghesi benestanti Costanza – Maria Pia Calzone e Alfredo – Fabrizio Bentivoglio, di professione chirurgo: precisi e ordinati, hanno impostato il loro matrimonio in maniera manageriale.

Due coppie decisamente agli antipodi, quelle di Dobbiamo parlare, la cui esistenza viene sconvolta quando Alfredo e Costanza irrompono a casa degli altri due: lei ha infatti scoperto che il marito ha un’amante e i due cercano l’appoggio degli amici per dirimere la questione.

La notte però sarà lunghissima e durante tutte le discussioni verrà alla luce tutto ciò che i quattro non si erano mai detti, fra cui antichi rancori e recriminazioni nei confronti dei propri partner.