Lo abbiamo chiesto a cittadini cubani, colombiani e venezuelani. Ecco le loro risposte.