Notte ad altissima tensione a Bruxelles per la riunione straordinaria dell’Eurosummit dedicata alla crisi greca. I capi di Stato e di governo dell’Eurozona hanno negoziato su ciascuno dei punti controversi della bozza di conclusioni preparata dell’Eurogruppo, sulle condizioni chieste alla Grecia per iniziare i negoziati di un terzo programma di salvataggio finanziario. L’accordo nonostante si siano fatti dei passi avanti sembra ancora lontano: all’Eurogurppo si fronteggiano i falchi che vorrebbero il Grexit e le colombe che vorrebbero accettare il piano e concedere più tempo alla Grecia.