Transilvania, 1462: il principe Vlad III di Valacchia, dopo anni di conflitti e massacri, regna da sovrano giusto sul suo popolo desideroso di costruire un futuro di pace per sé, per la sua famiglia e per tutti i sudditi.