Il poliziotto alla guida dell’auto deve aver ritenuto il 36enne davvero ‘armato e pericoloso’ per decidere di disarmarlo speronandolo a tutta velocità. L’uomo è sopravvissuto e incredibilmente dovrà affrontare, tra le altre accuse, anche quella di ‘assalto a un agente di polizia’.