Gli psicologi hanno individuato un comportamento di auto sabotaggio per cui ci si sente autorizzati a fare qualcosa di cattivo dopo aver fatto qualcosa di buono. Si chiama ‘auto licenza morale’.