Il presidente Recep Erdogan torna saldo, saldissimo, al timone della Turchia. Dopo una campagna elettorale fondata sulla necessità di stabilità e sicurezza, il partito islamico conservatore per la Giustizia e lo Sviluppo – l’Akp – è uscito vittorioso dalla corsa elettorale anticipata del 1 novembre. Le urne hanno regalato ad Erdogan una grande rivincita: l’Akp ha ottenuto il 49,4%% dei voti e la certezza di poter governare da solo.