Si vota domenica, 5 luglio. Fioccano indiscrezioni e dichiarazioni da più parti. Il premier Alexis Tsipras chiede ora un bailout per due anni, mentre il falco tedesco Wolfgang Schaeuble afferma che la Grecia potrà rimanere nell’euro anche se fa default.