L’ex presidente egiziano Mohamed Morsi è stato condannato a morte per evasione dalla prigione e per le violenze durante la rivolta del 2011 mentre è stato assolto dall accusa di spionaggio a favore di Hamas, Hezbollah e Iran.Morsi, deposto dall’esercito nel 2013 dopo le gigantesche manifestazioni di piazza contro le politiche del suo governo, si trovava nella gabbia degli imputati alla lettura della sentenza.