Dopo la nave “Blue Sky M” lasciata in balia del mare con a bordo 800 migranti portati in salvo nel porto di Gallipoli dagli uomini della Guardia Costiera e dalla Marina militare, un altro mercantile è stato abbandonato dall’equipaggio a circa 40 miglia a largo di Capo di Leuca. A bordo circa 450 migranti e nessuno in grado di governare la nave che sarebbe andata a schiantarsi contro le coste italiane senza l’intervento delle autorità marittime.Le cattive condizioni meteo hanno reso impossibile l’abbordaggio via mare, così, come mostrano queste immagini, tre operatori della Capitaneria di porto e tre medici si sono calati da un elicottero per prestare i primi soccorsi e prendere in mano i comandi della nave.