La mutilazione genitale femminile è ancora praticata in 30 Paesi africani.