“Perdono ma non dimentico gli attacchi. Sono rimasto molto toccato”: Joseph Blatter, presidente della Fifa rieletto per un quinto mandato, ha denunciato la campagna di “odio” della Uefa. Si √® detto “colpito dagli attacchi” nati con lo scandalo corruzione che ha travolto la Fifa questa settimana. Lo ha ammesso lo stesso numero uno dell’organo che governa il calcio mondiale, all’indomani della sua rielezione per un quinto mandato.