Il furto delle foto private di alcune celebrità, immagini che hanno già fatto il giro della Rete, continua a tenere banco. E mentre l’Fbi porta avanti le indagini sull’attacco hacker a danno delle star di Hollywood, Apple, coinvolta nella vicenda per la presunta violazione di iCloud, si è smarcata, dichiarando che “non c’è stata nessuna violazione dei sistemi Apple inclusi iCloud o Trova il mio iPhone”.