Attrici famose ritratte nude o mentre fanno sesso: per il cuore oscuro di Internet si tratta di materiale, per così dire, molto sensibile. Così la notizia dell’hackeraggio di un sito di condivisione di immagini, dal quale sono stati sottratti moltissimi scatti sexy di dive come Jennifer Lawrence, Kate Upton o Ariana Grande, ha scatenato una vera e propria corsa al click, dopo che i pirati informatici ne hanno diffuse alcune in Rete.

Ma nonostante le recenti disavventure vip, non cambia la linea di Apple sul furto di foto ai VIP da iCloud, anche se pare che qualcosa cambierà comunque per gli utenti della piattaforma di cloud storage.

Tim Cook ha assicurato che saranno intrapresi dei provvedimenti per migliorare ulteriormente la tutela della privacy.

Tim Cook ha però smentito l’ipotesi del brute forcing di iCloud.