Nell’attesa del Consiglio dei ministri di domani sulle misure necessarie a ricondurre il deficit al 3%, dalla Francia arriva il progetto per il budget 2014. Per rimettere i conti in ordine il governo francese ha optato per un drastico taglio alle spese piuttosto che per un aumento delle tasse.