Torna la paura in Francia; un attentato di probabile matrice islamista è stato messo a segno nell’impianto di gas industriale Air Products a Saint-Quentin-Fallavier, a 30 km da Lione nel Sud del Paese in val d’Isère, dove sono state fatte esplodere alcune bombole di gas: almeno un morto e diversi feriti. Sul luogo è stato trovato anche un drappo con scritte in arabo, identificato come una possibile bandiera dell’Isis.La vittima è stata decapitata; sulla testa, trovata a diversi metri di distanza dal corpo, sarebbero state incise scritte in arabo.