In Fratelli Unici è Sofia, una splendida e romantica insegnante di yoga: Miriam Leone racconta a Leonardo.it del suo rapporto con il fratello e della propria concezione dell’amore. La commedia romantica diretta da Alessio Maria Federici è la seconda prova sul grande schermo dell’ex Miss Italia.

Miriam è Sofia, una giovane insegnante di yoga irritata dalla superficialità di Francesco (Luca Argentero), il suo vicino di casa. Francesco è il prototipo del maschio alfa: dal suo appartamento c’è un viavai di donne imbarazzante e Sofia assiste perplessa al modo in cui questa simpatica canaglia cerca di rieducare al rapporto con le donne il fratello Pietro (Raoul Bova) che ha perso la memoria; per Francesco, infatti, l’amore non esiste, per Sofia è “quella cosa che non ti fa sentire il tempo che passa, l’unica che non dipende dai punti di vista”.

Dal 2008, quando ha vinto la fascia di Miss Italia, Miriam Leone è davvero cresciuta professionalmente: sempre con la grazia che la contraddistingue è passata dalla conduzione (Uno mattina in famiglia, Drugstore, Wikitaly) ai primi passi nel mondo della recitazione (Agitare bene prima dell’uso, La Grande Seduzione, La Scuola più bella del mondo).