Il film, sceneggiato da Ron Nyswaner, lo stesso autore dello script di Philadelphia e diretto da Peter Sollett, racconta la storia vera di Laurel Hester (Julianne Moore) e Stacie Andree (Ellen Page), coppia che nel 2006 lottò per vedere riconosciuta l’estensione dei diritti di reversibilità alle coppie gay.

Laurel, agente di polizia della Contea di Ocean, si ammalò infatti di cancro e si trovò a dover combattere contro il sistema giudiziario, arrivando a convincere della legittimità della propria causa i cinque freeholder della regione. Ad aiutare la coppia in difficoltà l’avvocato e attivista Steven Goldstein, che ha le fattezze di Steve Carell.